Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Eminila-Romagna

La Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini fu la prima istituita in Italia con Regio Decreto n. 496 del 02/12/1897. Il suo primo direttore fu Corrado Ricci, che poi diventerà Direttore Generale alle Antichità e Belle Arti.

L'attività della struttura abbraccia un ventaglio assai ampio. Il principale profilo è rappresentato dall'azione di tutela sia ambientale che architettonica sul complesso territorio di competenza, caratterizzato da ambienti naturalistici di eccezionale interesse, da centri storici e monumenti di altissimo valore storico-artistico.

Rientrano tra i servizi interni alla Soprintendenza:

  • la biblioteca specializzata
  • l'archivio storico dei documenti
  • l'archivio storico dei disegni
  • l'archivio fotografico
  • il laboratorio di restauro

Altri rilevanti attività sono legate ai Servizi educativi, con particolare riferimento all'attività didattica del Museo Nazionale di Ravenna e di Casa Romei a Ferrara.

E' gestita dalla Soprintendenza anche la Scuola per il Restauro del Mosaico, già operante da oltre due decenni per la formazione di restauratori altamente specializzati e riconosciuta come Sezione Distaccata della Scuola di Restauro dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze con Decreto Ministeriale del 27/02/2004.

Inoltre fanno capo alla Soprintendenza importanti musei e monumenti: il complesso abbaziale di Pomposa con il Museo Pomposiano a Codigoro, Casa Romei a Ferrara, Il Museo Nazionale di Ravenna, tre fra gli edifici tardo antichi e bizantini inseriti nella Lista del Patrimonio per l'Umanità dell'Unesco - il Mausoleo di Teoderico, il Battistero degli Ariani, la Basilica di Sant'Apollinare in Classe -, il cosiddetto Palazzo di Teoderico e la Casa Natale di Giovanni Pascoli in provincia di Forlì-Cesena.

Dipende dalla Soprintendenza di Ravenna anche il Centro Operativo di Ferrara istituito con Decreto Ministeriale del 01/07/1991 a tutela del patrimonio storico artistico della città.

News

17/10/2014

COMUNICAZIONE GUASTO ELETTRICO PRESSO IL MUSEO NAZIONALE DI RAVENNA

Si comunica che a causa di un guasto agli impianti elettrici l'ala del Museo Nazionale di Ravenna posta al primo piano (c.d. Museo Vecchio) non è attualmente rifornita da energia elettrica e che pertanto fino a risoluzione del problema potrà essere visitabile solo negli orari in cui è possibile fruire di illuminazione naturale. Leggi

10/10/2014

AVVISO IMPORTANTE - PROCEDURA PER QUALIFICA DI COLLABORATORE RESTAURATORE E RESTAURATORE

Tutti i quesiti in merito all’applicazione della norma transitoria prevista dall’art. 182 del Codice dei beni culturali e del paesaggio, per l’acquisizione della qualifica di collaboratore restauratore e di restauratore, devono essere indirizzati esclusivamente alla casella di posta elettronica collaboratorirestauratori@beniculturali.it. Si informa che non vi sono altri modi di ottenere informazioni. Leggi

01/10/2014

Imperiituro. Renovatio imperii. Ravenna nell'Europa ottoniana

Dal 9 al 23 ottobre 2014 ciclo di conferenze che accompagneranno la mostra "IMPERIITURO. Renovatio Imperii. Ravenna nell’Europa Ottoniana" che si terrà a Ravenna dal 4 ottobre 2014 al 6 gennaio 2014 presso il Museo TAMO e la Biblioteca Classense.Leggi

28/08/2014

LA PRIMA DOMENICA DEL MESE, MUSEI GRATIS PER TUTTI

In occasione dell'iniziativa #DomenicaalMuseo promossa dal MiBACT i musei e i monumenti statali saranno visitabili gratuitamente ogni prima domenica del mese.Leggi

19/06/2014

FATTURAZIONE ELETTRONICA - AVVISO AI FORNITORI

FATTURAZIONE ELETTRONICA - AVVISO AI FORNITORILeggi

RSS